simbolo movimento

Centrale a biomasse e sindacati

simbolo movimentoLe ultime dichiarazioni di esponenti del mondo sindacale sulla questione riconversione Sadam stanno delineando una situazione paradossale: neanche una mezza parola viene pronunciata sull’operato dell’azienda Maccaferri, sulle sue scelta dettate unicamente dal profitto, sulla mancanza di presentazione di un progetto alternativo alla centrale a biomasse e sul fatto che si sia posta contro le amministrazioni comunale e provinciale e contro gli stessi cittadini che quel progetto proprio non lo vogliono.
NIENTE!!!


Bene ha fatto la Provincia a chiede alla Powercrop di ripubblicare l’avviso di deposito del progetto polo energetico Campiglione, ed è assurdo che si chieda di evitare un iter che la legge richiede. Altrettanto discutibile è, poi, la richiesta che la Centrale resti fuori dalla competizione elettorale come se la salute dei cittadini non debba essere argomento di cui discutere. Si continua a parlare del lavoro come questione principale e ci chiediamo allora quanti posti di lavoro perderemmo in turismo ed agricoltura se una tale opera venisse realizzata?
È ora di dire basta!!!! Poche sono le garanzie occupazionali e limitata la sostenibilità economica, visto che un tale progetto sta in piedi solo con i soldi pubblici degli incentivi. Alcuni di questi “sindacalisti” li faremo entrare ad honorem nel CDA e magari, visto che non tutti i candidati sindaco si sono espressi sulla centrale, proporremo alla PowerCrop qualcuno di loro come sindaco-revisore?

Marco Mochi

Candidato Sindaco M5S Fermo