simbolo movimento

COMMISSIONI APERTE ALLA CITTADINANZA, FERMO SI ALLINEA AL TUEL DOPO L’INTERROGAZIONE DEL MOVIMENTO 5 STELLE

simbolo movimentoLe Commissioni Consiliari SONO PUBBLICHE, quindi aperte a tutta la cittadinanza. Questa la risposta che ha fornito martedì scorso la I° Commissione riunita dopo l’Interrogazione portata in Consiglio dal Movimento 5 Stelle dove chiedevamo di far chiarezza sulla non pubblicità nel nostro Comune delle sedute, al contrario di quanto espressamente stabilito nel TUEL ( Testo Unico degli Enti Locali con D.Lgs. 18 Agosto 2000 n.267 ) all’art. 38, comma 7: “Le sedute del Consiglio e delle Commissioni sono pubbliche salvi i casi previsti dal regolamento…”. Il Movimento 5 Stelle una volta entrato in Consiglio si è subito accorto dell’anomalia tutta fermana e si è mosso immediatamente per far chiarezza e far attuare ciò che la legge richiede. 
Nella seduta di martedì, anche le altre forze politiche hanno costatato e confermato l’apertura ai cittadini delle Commissioni, alla pari del Consiglio, dando mandato al dirigente di organizzare nei tempi tecnici la pubblicità delle adunanze e la stilazione dei criteri per cui alcune sedute andrebbero convocate in forma segreta, secondo il Regolamento comunale di Fermo. Questi casi rientrano, nello specifico, nella legge sulla privacy riferita a persone e un non meglio specificato “nocumento” agli interessi comunali, criterio, questo ultimo, che il Movimento 5 Stelle chiede sia chiarito per valutarne la concreta necessità. 
L’apertura pubblica delle Commissioni è solo un piccolo passo in avanti nella ricerca di “trasparenza” e “partecipazione” che ci auspichiamo per il nostro Comune. Ad oggi il Movimento 5 Stelle ha ferme negli uffici, in attesa di essere discusse e approvate, altre richieste per raggiungere tale obiettivo come il “Question Time per il Cittadino”, che permetterebbe di porre domande alla Giunta e al Sindaco in sede di Consiglio Comunale direttamente da parte del cittadino, la riattivazione dello streaming durante l’assise e la modifica della modalità di designazione degli scrutatori, dando priorità a disoccupati e chi socialmente più in difficoltà. 

Edmondo Lanteri

Portavoce M5S Fermo

Marco Mochi

Consigliere movimento 5 stelle Fermo

Mirko Temperini

Consigliere movimento 5 stelle Fermo