ComAsite ionon possoentrare copia

IL VERO VOLTO DI PIAZZA PULITA

ComAsite ionon possoentrare copia

Come da tradizione tutta italiana anche a Fermo si vive di slogan.

Ci si aspettava una Piazza Pulita dai soliti giochi di potere, ci si aspettava una Piazza Pulita dai soliti incontri a porte chiuse tra compagni di merende, ci si aspettava una Piazza Pulita dai milioni di euro dei contribuenti decisi a porte chiuse. Ma, a quanto pare, tutto questo non è contemplato da questa maggioranza.
Una Commissione consiliare, quella di questa sera sul tema Asite, indetta senza una convocazione ufficiale, senza punti precisi all’ordine del giorno, senza

firma del presidente di commissione, indetta a porte chiuse senza giustificazione scritta della motivazione, tramite una email contenente informazioni non vere, prese da un verbale ancora non approvato e non completo in cui si afferma che tutti i rappresentanti delle forze politiche erano concordi nel fare questo incontro a porte chiuse.
Falso! Falso e ancora falso!
Come abbiamo detto nel comunicato di 2 giorni fa, a cui l’amministrazione si è ben guardata dal rispondere, noi del M5S non solo volevamo la libera partecipazione ma addirittura abbiamo richiesto la diretta radiofonica. Diretta radiofonica che magicamente compare quando fa comodo a questa amministrazione e ai suoi accoliti con un copione preconfezionato.
Sarebbe arrivato il momento che il sig. Cippitelli, dipendente di tutta la cittadinanza, di iniziare a rispondere alle domande in modo chiaro, diretto e pubblicamente a chi con le proprie tasse paga stipendi, bandi inutili e mega progetti.
Ricordiamo al sindaco Calcinaro che per noi Piazza Pulita ha un significato ben preciso e che a questo punto siamo certi abbia sbagliato slogan. 
Per noi comunque la storia non finisce qui e prenderemo tutti i provvedimenti del caso per difendere i diritti dei cittadini da questa decisione ignobile e vergognosa.
Noi attivisti del Movimento 5 stelle di Fermo questa sera alle ore 21.00 saremo davanti al palazzo comunale a protestare. Chiunque voglia raggiungerci è il benvenuto.