LA MAGGIORANZA CI RIPROVA!

Dopo aver letto l’Odg del prossimo Consiglio non possiamo che denunciare l’ennesimo tentativo della giunta Calcinaro di dare seguito alle modifiche, già proposte e rimandate al mittente, del famoso “Divieto di cambio di destinazione d’uso di tutti gli edifici realizzati in zona agricola”.

Il divieto, passato all’unanimità in Consiglio a Novembre 2016, fu motivo di vanto sulla stampa locale da parte della Giunta,  addirittura tacendo che fosse una proposta del Movimento 5 Stelle, e ora sono pronti a cambiarlo. Perché? Semplice! Paura che qualcuno faccia ricorso e chieda i danni al Comune. Insomma un trionfo di coraggio da parte di chi si gloriava di rappresentare la discontinuità con il passato. Vi diranno che devono e si tricereranno dietro un parere legale. Mentono! Comuni più lungimiranti e con a cuore il proprio territorio hanno fatto scelte ben più coraggiose per la tutela del territorio. Loro no!

Almeno, però, hanno un po’ di vergogna e lo mettono all’ultimo punto dell’Odg quando anche il più incallito radio ascoltatore del Consiglio sarà stato sopraffatto dal sonno. E saranno salvi. Nessuno saprà nulla.

Diranno che non abbiamo fatto proposte alternative pur avendo avuto tempo di farle. Mentono ancora. Il Movimento 5 Stelle non vuole dare proposte alternative. Il testo presentato e votato all’unanimità è perfetto ed è un esempio di coraggio e amore per la nostra terra.

Tenteremo ogni strada, anche giudiziaria, per difendere il nostro territorio da chi vuole deturparlo e saccheggiarlo delle sue splendide bellezze.

Per ora vi invitiamo a sostenere e sottoscrivere la petizione che le associazioni ambientaliste hanno giustamente proposto. La troverete al nostro banchetto stasera al mercatino del giovedì. Vi aspettiamo!